Hezbollah Attacca la Base Israeliana sul Monte Merom in Risposta ai Raid

Picture of by Gianfranco Marotta
by Gianfranco Marotta
Tempo di lettura: < 1 minuto

Scontri in corso tra Hezbollah e Israele in mezzo a crescente tensione nella regione

In una escalation di tensione tra Hezbollah e Israele, il gruppo militante libanese ha risposto ai recenti raid israeliani in Libano e in Siria con un attacco missilistico mirato contro la base militare israeliana sul Monte Merom, noto anche come Jarmaq in arabo, situato nell’Alta Galilea. Questo attacco è avvenuto dopo che la stessa base era stata presa di mira nei giorni precedenti da oltre 60 razzi sparati dai combattenti di Hezbollah.

La base militare sul Monte Merom ospita una significativa installazione di sorveglianza aerea nel nord di Israele ed è stata oggetto di tensioni crescenti negli ultimi giorni.

In un comunicato ufficiale rilasciato da Hezbollah, il gruppo ha affermato: “Abbiamo colpito la base di controllo aereo sul monte Jarmaq per la seconda volta in risposta ai recenti omicidi mirati in Libano e Siria e ai ripetuti attacchi contro civili e abitazioni nel sud del Libano.”

Almeno 12 razzi sono stati lanciati da Hezbollah dal sud del Libano verso la base dell’aviazione militare situata sul monte Meron, in Galilea settentrionale. Secondo la radio pubblica israeliana Kan, almeno quattro di questi razzi sono stati intercettati con successo dai sistemi di difesa Iron Dome, mentre gli altri hanno colpito aree aperte nelle vicinanze della base.

Questo attacco avviene mentre il primo ministro israeliano, Benyamin Netanyahu, si trova nel nord di Israele, in una località non specificata, dove sta incontrando i rappresentanti delle decine di migliaia di abitanti costretti a sfollare dalle proprie abitazioni a ridosso del confine con il Libano a causa dei continui bombardamenti da parte di Hezbollah.

La situazione rimane fluida e in evoluzione, con entrambe le parti che stanno monitorando attentamente gli sviluppi in mezzo a crescenti preoccupazioni per la stabilità nella regione.

Condividi questa notizia:

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest

Formazione a portata di click

Ultime notizie
Categorie

Resta aggiornato

Iscriviti alla nostra newsletter e resta sempre aggiornato.