Digitale o Cartaceo? Spunti di Riflessione

Picture of by Gianfranco Marotta
by Gianfranco Marotta
Tempo di lettura: < 1 minuto

Ho sempre pensato che nonostante il mondo della tecnologia fosse ormai una realtà più che necessaria, sia ai giovani che ai meno giovani, niente potrà comunque superare l’idea di avere a casa propria, una biblioteca ben fornita di libri, si cita spesso l’ebook: il libro digitale, ma rimango del parere ( e sicuramente molti di voi saranno d’accordo con me ) che nulla potrà mai superare la magia di avere un bel libro rilegato tra le mani. Ma al di là dell’oggetto in sé stesso , la letteratura in generale non dovrà mai cessare di esistere, poiché dai romanzi, dai racconti, e dalle biografie degli autori stessi di quei tesori tramandatici nel tempo, si possono trarre insegnamenti e spunti di riflessione per ogni argomento, e la speranza nonché certezza di essere tutti parte della stessa storia. Ma c’è ancora più di tutto questo, noi non vogliamo essere una generazione che manda all’oblio il passato, benché ogni famiglia e ogni persona oggi, abbia uno smartphone, un computer e una connessione ad internet, sono del parere che ( con la fervida speranza che anche qui siate d’accordo con me ), ogni essere umano non dovrebbe mai perdere la connessione col proprio passato e anche con i mezzi che sono state d’aiuto e utili nel corso del tempo, e che ci abbiano resi quello che siamo oggi, per questo rimango e rimarrò sempre del parere che: Assolutamente si alla tecnologia, ma su di essa, proprio come un genitore protettivo, sempre e comunque SI al cartaceo. Il Nostro amato Nonno. Gabriele Costa

Condividi questa notizia:

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest

Formazione a portata di click

Ultime notizie
Categorie

Resta aggiornato

Iscriviti alla nostra newsletter e resta sempre aggiornato.